Consigli e ricette

Non soltanto ricette, ma tutto ciò che le rende tali: esperienza, passione, perfezione. Tutto ha un perché e niente è lasciato al caso.

Consigli e ricette In evidenza

Featured Pollo al limone

Benedetta Giovannetti

Un secondo piatto che dimostra la versatilità in cui si può preparare il pollo, questa volta adatto a chi predilige il gusto agrumato, sono tenere striscioline di pollo immerse in una crema densa e avvolgente al limone che rende questo piatto irresistibile e profumato.

Ingredienti

  • 600 grammi di petto di pollo
  • Farina 00 quanto basta
  • 40 grammi di olio extravergine di oliva

Per al crema al limone:

  • 1 limone succo e scorza
  • 100 grammi di vino bianco
  • 10 grammi di zucchero
  • 180 grammi di acqua
  • 20 grammi di amido di mais
  • Sale fino q.b.

Per prima cosa si pulisce il petto di pollo, quindi dividetelo a metà ed eliminate le parti più grasse.

Tagliatelo poi a striscioline e passatele nella farina, eliminando quella in eccesso attraverso un colino.

In un tegame sul fuoco versate dell’olio di oliva e scaldatelo, quando sarà caldo adagiate le strisce di pollo e fatele dorare a fiamma media, girandole di tanto in tanto.

Una volta ben rosolate toglietele dal fuoco e mettetele da parte, quindi ponete l’amido di mais in una ciotolina aggiungete 30 grammi di acqua e mescolate per scioglierla.

In un tegame versate del vino, i restanti 150 grammi di acqua, il succo di limone e lo zucchero, aromatizzate con la scorza di limone grattugiata.

Scaldate a fuoco dolce mescolando con una frusta e versate l’amido di mais che avete precedentemente sciolto.

Aggiungete il pollo, salate e ruotate la casseruola per amalgamare il pollo alla cremina e cuocete per un paio di minuti in modo da far addensare la salsa.

Il piatto è pronto.  

Benedetta Giovannetti

Consigli e ricette In evidenza

Featured Sformato di patate, tonno e funghi

Benedetta Giovannetti

Uno sformato di patate, tonno e funghi, un piatto unico perfetto, saporito e gustoso, che racchiude in sé tanti gusti diversi e che è un po’ adatto a tutti i palati.

Ingredienti per sei persone

  • 500 grammi di patate
  • 250 grammi di latte
  • 60 grammi di burro
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • Noce moscata q.b.
  • 50 grammi di panna da cucina
  • 2 uova
  • 170 grammi di tonno in scatola
  • Una cipolla piccola
  • 100 grammi di funghi misti
  • Sale

In una pentola colma di acqua lessate le patate ed una volta pronte, pelatele, schiacciatele con lo schiacciapatate e con esse preparate un purè aggiungendo il latte caldo, quaranta grammi di burro, il parmigiano grattugiato, la noce moscata e il sale.

Mescolate gli ingredienti sul fuoco fino ad ottenere una crema soffice, una volta ottenuta, toglietela dal fuoco e aggiungete la panna, le uova sbattute ed il tonno sbriciolato.

Nei 20 grammi di burro rimasto fate appassire la cipolla tritata e poi unite i funghi, mondati e tagliati a fettine.

Salate il tutto e cuocete per una decina di minuti.

Una volta cotti, uniteli al composto di patate e tonno ottenuto in precedenza e sistemate tutto in uno stampo imburrato, pressatelo bene e mettetelo in forno caldo a 160 gradi per 45 minuti, servitelo tiepido con un insalata mista di accompagnamento.

Benedetta Giovannetti

foto: folclorecontadino.it

Consigli e ricette In evidenza

Featured Biscotti al burro

Benedetta Giovannetti

Semplici dolcetti di pasta frolla, facili e veloci da preparare perfetti per qualsiasi evenienza perfetti con una buona tazza di tè, latte o cioccolata calda, questa è una ricetta con pochi ingredienti e con una cottura veloce da renderli alla portata di tutti.

Necessari per la preparazione sono una Boule un mattarello e stampi per i biscotti.

Ingredienti per circa 360 grammi di biscotti

  • 200 grammi di farina 00
  • 100 grammi di burro
  • 100 grammi di zucchero
  • 1 uovo intero
  • ½ cucchiaino di lievito per dolci
  • 1 cucchiaio di essena di vaniglia
  • Sale q.b.

Per prima cosa lavorare in un contenitore il burro a pezzettini e lo zucchero con una forchetta oppure con le mani fino ad ottenere una sorta di crema leggermente grumosa.

Unire l’uovo intero e l’essenza di vaniglia, sale e lievito e impastare nuovamente con le mani.

L’impasto va poi spostato su un piano di lavoro cosparso di farina e va proseguita la lavorazione fino ad ottenere una palla di impasto omogenea che va lasciata poi riposare in frigorifero per circa 30 minuti avvolta nella pellicola trasparente.

Passati i minuti stendere la pasta con un mattarello fino ad ottenere una sfoglia che abbia uno spessore di circa 3/5 millimetri.

Ricavate poi i biscotti usando gli stampini preferite e cuocerla per circa 10/12 minuti in forno già caldo a 180 gradi, sfornateli quando la superficie assume una colorazione dorata fateli raffreddare e servite.

Benedetta Giovannetti

Consigli e ricette In evidenza

Featured DRINK: NEGRONI NO-AGE

Carlo Dutto

BARTENDER: Christian Costantino, head bartender del Marina Del Nettuno Lounge Bar di Messina


INGREDIENTI:
30 ml Seven Hills Italian Dry Gin
30 ml bitter
30 ml sweet vermouth
20 ml tè infuso al limone e citronella
1 tea spoon miele alla curcuma
4 parti di un gambo di sedano

Bicchiere: coppa
Garnish: slice di sedano

PREPARAZIONE:
Versare in una boccia, in ordine: un cucchiaino di miele alla curcuma, il tè al limone e citronella, il Seven Hills Gin, il bitter, lo sweet vermouth e il sedano. Far sciogliere il miele, mescolando bene gli ingredienti. Chiudere ermeticamente la boccia e lasciare riposare tutto per un’ora minimo, a seconda di quanto si voglia più o meno intenso il profumo di sedano. Prima di bere, togliere le parti del gambo di sedano, che può essere mangiato a parte o asciugato ed essiccato, per farne una polvere. Mescolare con del ghiaccio e filtrare in una coppa precedentemente raffreddata. Decorare con slice di sedano.

IL DRINK:
Lo scrittore e drammaturgo George Bernard Shaw diceva che “Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare“. Il cocktail Negroni, di per sé, di illegale o immorale ai giorni nostri ha ben poco, ma siamo costretti ad alzare le mani, guardandone l’apporto calorico, con quel sorrisetto un po’ beffardo che si riflette sul bicchiere. Potremmo comunque raccontare timidamente, con gli occhi lucidi di chi internamente non vuol rinunciare alle giuste e piccole gioie della vita, che anche il Negroni, Grande Amicone da aperitivo, potrebbe fare bene! Nasce così il Negroni “No-Age“! Pronto ad abbracciarci calorosamente, ritardando il nostro invecchiamento. Gli ingredienti del più classico Negroni: tre parti uguali di Seven Hills Gin – il gin italiano che si presta alla perfezione per il grande classico del Conte – vermouth e bitter, con qualche effetto benefico in più, quindi, non solo sull’umore. Una gradazione alcolica leggermente minore, per via del tè che ne aumenta la diluizione, mantenendone ed esaltandone però carattere e gusto. Essendo un antiossidante, il tè contrasta l’invecchiamento cellulare e protegge dall’attacco dei radicali liberi, tra i principali responsabili dell’invecchiamento. La citronella ha proprietà antinfiammatorie, analgesiche, sedative e antisettiche. Il limone favorisce la disintossicazione dalle sostanze di scarto che accelerano l’invecchiamento. Con il miele alla curcuma, le proprietà calmanti, antibatteriche e antisettiche del miele, si mischiano a quelle antinfiammatorie e antiossidanti della curcuma. Il sedano, ricco di vitamine B, C ed E, ferro, calcio, potassio e beta-carotene, protegge la pelle dall’invecchiamento dovuto ai raggi solari. Su tutto, il Seven Hills Gin, distribuito da Pallini Spa, Caratterizzato da uno spirito aromatico e fruttato, con i suoi 43 gradi alcolici, leggermente agrumato al naso, Seven Hills è il frutto di sette spezie, che vengono amalgamate e infuse fino a 15 giorni, in una miscela versatile, ricca di storia e tradizione. Dolci note di melograno e camomilla romana bilanciati perfettamente dalla freschezza di sedano, carciofo, rosa canina, ginepro e arancia rossa. Distillato con Vacuum Pot Stil “sottovuoto”, per eliminare l’aria e far evaporare l’alcol etilico a temperature inferiori, con un risultato più fine, elegante e con aromi più delicati, “incarna perfettamente quello che chiamiamo lo Spirito Italiano“, sottolinea il Global Brand Ambassador, Federico Leone.

Carlo Dutto per I Maestri del Cocktail, in collaborazione con la Guida BlueBlazer ai Migliori cocktail Bar d’Italia

Consigli e ricette In evidenza

Featured Torta asparagi, pomodorini e caprino

Benedetta Giovannetti

Torta salata perfetta sia come piatto unico che come contorno, una torta sfiziosa e gustosa facile da preparare e adatta in ogni occasione, sono perfette quando cominciano i primi caldi perché comunque con le verdure e il formaggio sono leggere e nutrono senza appesantire. In questo caso poi l’asparago ha in più una funzione antiossidante e diuretica ed è ricco di acqua e povero di grassi…

Ingredienti per sei persone

  • 1 rotolo di pasta brisee
  • 12 pomodorini ciliegini
  • 2 dl di latte
  • 350 grammi di caprino fresco
  • Farina q.b
  • Burro q.b.
  • Sale
  • Pepe

Lavate bene i pomodorini e lasciateli con il picciolo.

Sciacquate gli asparagi e metteteli a cuocere con acqua fredda per 10 minuti in modo che siano al dente.

Una volta cotti tagliateli poi a pezzi e metteteli da parte.

Sbattete le uova con il latte, il sale e il pepe.

Prendete una pirofila e stendete la pasta brisee distribuendovi sopra il caprino tagliato a pezzi, le uova sbattute con sale e pepe, gli asparagi tagliati a pezzi e i pomodorini immersi per metà in questo composto con il picciolo in alto.

Ripiegate la pasta che avanza e pizzicatela intorno al bordo della pirofila.

Mettete in forno per 160 gradi e servite con del basilico fresco tritato.

Benedetta Giovannetti

Consigli e ricette In evidenza

Featured Gnocchi di castagne alla crema di latte e salvia

Benedetta Giovannetti

Primo piatto cremoso che con il suo semplice condimento esalta il sapore dolce e delicato della castagna

Ingredienti per 4 persone

  • 120 ml di acqua
  • 120 ml di latte
  • 200 grammi di farina di castagne
  • 200 grammi di farina tipo 0
  • Sale

Per il condimento

  • 650 ml di latte
  • Parmigiano grattugiato
  • Burro
  • Salvia
  • 1 spicchio di aglio
  • Noce moscata
  • Sale

Prima cosa iniziate a preparare gli gnocchi. Raccogliete in un boccale acqua e latte e miscelate in una ciotola le due farine con un pizzico di sale, poi incorporate i liquidi e lavorate l’impasto con la punta delle dita fino a ottenere un composto amalgamato non troppo omogeneo.

Formate una palla e fate riposare una decina di minuti.

Prelevate piccole porzioni di impasto e formate dei cordoncini di diametro di circa due cm. Tagliateli a tocchetti e disponeteli su un tagliare infarinato, con una forchetta scavate i singoli cubetti e date loro la classica forma.

In una casseruola dal fondo antiaderente fate sciogliere una noce di burro con salvia e lo spicchio di aglio tagliato a metà, versate a filo il latte aggiungete un po’ di noce moscata grattugiata un pizzico di sale e portate a bollore, versateci quindi gli gnocchi, cuocete sul fuoco medio mescolando fino a quando il latte non avrà formato una cremina riducendosi.

Mantecate a fuoco spento con una noce di burro, un po’ di parmigiano e ancora noce moscata.  

Benedetta Giovannetti

Consigli e ricette In evidenza

Featured In PIEMONTE, ITALIA con VERMOUTH CHINATO DEL PROFESSORE

Carlo Dutto

Nel 2013, dopo una lunga e minuziosa analisi storica e tecnica e grazie alla geniale creatività dei ragazzi del The Jerry Thomas Project di Roma, il primo speakeasy italiano e da anni tra i migliori cocktail bar del mondo, nasce la Del Professore e con l’azienda vede la luce anche il ‘Vermouth Classico Del Professore‘, primo di una gamma di prodotti premium che nel tempo si è ampliata e oggi include anche tre gin di altissima qualità. Realizzati in collaborazione con la distilleria Quaglia con la lavorazione artigianale dei migliori ingredienti naturali in gran parte raccolti sulle colline e sulle montagne piemontesi e, come da tradizione, con l’aggiunta di selezionate spezie di natura esotica, i Vermouth Del Professore hanno nel tempo raggiunto una visibilità internazionale e fidelizzato un vasto pubblico di appassionati ed intenditori.

Tra le varie tipologie di vermouth proposte, il Vermouth Chinato Del Professore esprime i tratti caratteristici di vitigni piemontesi a bacca rossa mirabilmente integrati con quelli della esclusiva miscela segreta di spezie selezionate da cui nasce. Al palato spiccano l’arancio, il coriandolo, la china calisaya così come la preziosa vaniglia, che chiude il cerchio, donando equilibrio e morbidezza. Espressione dell’incontro tra una base aromatica dolce e speziata, con retrogusto delicatamente amaro, Vermouth Chinato Del Professore rappresenta alla perfezione la vocazione di aperitivo pronto all’uso che ha reso i vermouth piemontesi famosi nel mondo, ma risulta anche molto piacevole e amabile come digestivo, così estremamente fruibile in miscelazione. Ne è un ottimo esempio il twist del classico Milano-Torino, l’Improved Mi-To, drink che si realizza versando 3 cl di Vermouth Chinato Del Professore, 2 cl di Bitter Del Professore, 1 cl di liquore al rabarbaro in un bicchiere Old Fashioned con ghiaccio, mescolando e decorando con una zest d’arancia.

NOTE DI DEGUSTAZIONE:
Colore:
rosso granato intenso
Profumo:
leggermente balsamico e fruttato con note di legni dolci, mora e ciliegie mature
Palato:
fresco con note di spezie eleganti
Finale:
lungo con note di pepe e china intense
Volume:
18%
Formato: 75 cl
Prezzo medio al pubblico: 25 euro

Carlo Dutto per I Maestri del Cocktail, in collaborazione con la Guida BlueBlazer ai Migliori cocktail Bar d’Italia

Consigli e ricette In evidenza

Featured Penne broccoletti e ricotta

Benedetta Giovannetti

Un primo piatto gustoso e saporito, facile e veloce da preparare, ricco di verdura e con l’aggiunta della ricotta salata che dona quella sapidità in più al piatto.

Ingredienti per 4 persone

  • 1 kg di broccoletti
  • 2 spicchi di aglio
  • 4 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • Una punta di peperoncino
  • Ricotta salata da grattugiare

. Sale

Mondate i broccoletti eliminando le foglie più grosse e dividendoli a cimette, lavateli e poi fateli cuocere in una pentola di acqua bollente moderatamente salata.

Una volta cotti toglieteli con un mestolo forato per conservare l’acqua di cottura in cui successivamente cuocerete la pasta.

Rosolate in un tegame capace gli spicchi di aglio con i quattro cucchiai di olio extravergine di oliva, poi aggiungete il peperoncino e saltateci rapidamente i broccoletti.

Cuocete le penne al dente, scolatele e versatele nel tegame con i broccoletti e il peperoncino.

Insaporite il tutto mescolando e servite con una generosa grattugiata di ricotta salata.

Se volete potete usare anche le penne integrali, in modo da rendere il piatto ipocalorico e se avanza può essere mangiata anche fredda con l’aggiunta di un filo di olio a crudo per amalgamare nuovamente gli ingredienti.

Una simpatica variante può essere quella di ridurre i broccoli ad una crema, facendoli cuocere fino ad ammorbidirli completamente e poi al posto della ricotta salata usare quella fresca per creare una crema in cui far saltare la pasta.

Benedetta Giovannetti

Consigli e ricette In evidenza

Featured DRINK: InsOmnia

Carlo Dutto

BARTENDER: Joe Marzovilla, proprietario e bartender del ParlaPiano Buvette di Mola di Bari (BA)

INGREDIENTI:

4,5 cl Maker’s Mark bourbon
1,5 cl liquore alla nocciola Psenner
3 cl Cedral bitter Tassoni

Bicchiere: Old Fashioned
Garnish: peel di limone

PREPARAZIONE:
Miscelare tutti gli ingredienti in un mixing glass e versarli in un bicchiere Old Fashioned, precedentemente aromatizzato con assenzio, su una chunk di ghiaccio. Completare aggiungendo un peel di limone.

IL DRINK:
Il cocktail fa parte della speciale drink list ideata da Giuseppe ‘Joe’ Marzovilla ispirata alle medicine più comuni e ai loro principi attivi. Disturbi del sonno? Nessun problema. Le note proprietà naturali dell’assenzio e della nocciola, unite all’azione inebriante del Maker’s Mark, bourbon whisky del Kentucky distribuito in Italia da Stock Spirits, vi coccoleranno per tutta la notte.

Carlo Dutto per I Maestri del Cocktail, in collaborazione con la Guida BlueBlazer ai Migliori cocktail Bar d’Italia

Consigli e ricette In evidenza

Featured Spinaci saporiti

Benedetta Giovannetti

Una ricetta sfiziosa che si prepara facilmente, gli spinaci appena scottati sono fatti insaporire in padella con acciughe, uvetta e pinoli, qui dolcezza e sapidità si fondono mentre i pinoli danno quella croccantezza al piatto. Ideale come contorno per un piatto di carne o pesce arrosto.

Ingredienti:

  • 1 kg di spinaci freschi o surgelati
  • 50 grammi di uvetta
  • 50 grammi di pinoli
  • 4 acciughe sotto sale
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • Olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe

Per prima cosa fate rinvenire l’uvetta in una ciotola di acqua tiepida per un quarto d’ora circa, e nel frattempo disponete gli spinaci in un tegame e lessateli senza aggiungere acqua poi una volta cotti sgocciolateli molto bene. Quelli surgelati invece potete o metterli direttamente in padella da surgelati oppure potete scongelarli o a temperatura ambiente o cuocerli prima in acqua bollente e scolarli molto bene.

Ovviamente se usate direttamente gli spinaci surgelati la cottura sarà più lunga rispetto agli altri due metodi.

Nel frattempo in un tegame scaldate 4 cucchiai di olio extravergine di oliva e aggiungete le acciughe dissalate, diliscate e tritate in maniera grossolana, mescolate bene e dopo un paio di minuti aggiungete gli spinaci, cospargeteli con il prezzemolo fresco tritato e mescolate bene.

Unite anche l’uvetta ben strizzata, regolate di sale e pepe e fate insaporire a fuoco dolce per circa dieci minuti, poi trasferite gli spinaci in un piatto da portata e serviteli caldi o tiepidi.

Se avanzano si conservano in frigo per circa due giorni.

Benedetta Giovannetti