Image default
A ma façon (Consigli e ricette di Maria Cristina)

IL FREEZER: Perché non averci pensato prima?

In un passato non così lontano, conservare cibi freschi a lungo era impresa ardua. Per certe tipologie di alimenti si usava la salatura o l’essiccatura.

L’era moderna e l’arrivo della corrente elettrica ci consentono ormai di poterli riporre in frigorifero o in congelatore: non pensiamo quasi mai a questo eppure è stato un tale guadagno di comodità che nessuno di noi  oggi, potrebbe più farne a meno!

Può succedere però di affidarci troppo al frigo e dover poi buttare verdure ammuffite o salsicce invecchiate,  perché scordate o rimaste nascoste in fondo al nostro apparecchio domestico. Oppure perché, per evitare la fila al banco gastronomia abbiamo preso al volo quelle confezioni più grandi rispetto a quello che ci serviva realmente.

C’è una soluzione per rimediare: occupiamoci subito dopo l’acquisto della loro conservazione in caso di utilizzo non immediato. Prendiamo per esempio le nostre salsicce una ad una, le fette di pancetta o di guanciale, tagliate spesse, la carne macinata che avremo diviso in pallottine, magari di diverse dimensioni, secondo la quantità di sugo o altro da cucinare. Avvolgiamo questi cibi, ognuno con della pellicola per alimenti. Riponiamoli in freezer o congelatore, in un posto molto accessibile. Ben stretti nel loro involucro, privi d’aria, si manterranno settimane ed avremo sempre una scorta degli “indispensabili” per cucinare I nostri primi piatti!

Maria Cristina 


Altri articoli