Image default
Consigli e ricette di Maria Cristina In evidenza

FRESCA E ALLEGRA, L’INSALATA MISTA!

In questo periodo dell’anno, sarebbe un vero peccato non approfittare di tutti gli ortaggi di stagione per ogni giorno portare in tavola una bella insalata mista, ogni volta diversa, anche nella presentazione: adagiata su un piatto con una striscia di glassa all’aceto balsamico o in una classica insalatiera. Rinfrescante, colorata, mette di buon umore solo a vederla! Per di più, un mix di vitamine, sali minerali e fibre: un aiuto più che mai indispensabile nella stagione calda.

C’è una prima mossa: aprire il nostro frigorifero e vedere se magari c’è da finire qualche barattolo cominciato… Poi, fare una selezione di quello che vogliamo usare.  Decidere se fare un’ insalata solo di contorno, vicino ad un secondo già stabilito oppure fare una bella insalatona come piatto unico. In questo caso, oltre agli ortaggi quali insalata e pomodori freschi, potremmo inserire tonno, striscette di salmone affumicato, gamberetti lessati, carne in gelatina, cubetti di pollo lesso, di prosciutto cotto, emmental, scaglie di parmigiano, ecc…Per arricchirla in modo diverso, un pugnetto di legumi, ricchi di proteine vegetali e particolarmente salutari: ceci, lenticchie o fagioli, lessati in precedenza. Volendo introdurre cereali, si possono optare per orzo, farro, grano, riso.

Se in questo elenco di possibili candidati a partecipare alla realizzazione di un’insalata mista sembra regnare l’anarchia, invece qualche regola utile da seguire c’è:

– gli ortaggi dalla consistenza dura o dal gusto forte vanno tagliati a pezzi piccoli o a striscioline  (sedano, carote, ravanelli, finocchio, scarola, rucola, cipolla…)

– gli alimenti dalla consistenza delicata del tipo avocado, mozzarella, uovo sodo, tonno ecc… vanno inseriti solo dopo tutti gli altri, altrimenti, mescolando, formeranno una bella…salsetta.

Per chi non guarda alle calorie, si possono aggiungere frutta secca come noci, nocciole, pistacchi… Anche i semi ultimamente, riscuotono un grande successo grazie alle loro sorprendenti proprietà benefiche e versatilità: semi di lino, di chia, di girasole ecc…

Nell’insalata mista che vedete sulla foto ho messo: pomodorini, mais, ravanelli, fave fresche, olive nere scalogno, tonno ed erba cipollina…ed era gustosissima!

Comunque, se preferite una versione minimalista, gli ingredienti devono essere almeno tre: come quando si compone un mazzo di… fiori!

Maria Cristina

Altri articoli