Image default
Consigli e ricette di Maria Cristina In evidenza

VOGLIA DI MARE? UN ANTIPASTO SIMPATICO E GUSTOSO

Queste carinissime barchette potrebbero essere un’idea di antipasto per la tavola di Pasqua.

Su una base di crostini, tutto quello che la fantasia vi suggerisce. Giocate sull’abbinamento degli ingredienti ed il contrasto dei colori, il buon umore è garantito!

Ingredienti per 6 persone:  

-12 crostini (anche integrali) a forma di barchette

-100 g di salmone affumicato

-3 o 4 foglie di lattuga, tipo cappuccina

A scelta:  12 fettine di Brie (formaggio francese a pasta molle) oppure  6  fette di Magrello o di Primo sale da tagliare in due

Questo antipasto si gusta freddo quindi si può benissimo preparare in anticipo, il che non guasta quando la mente e i fornelli sono impegnati fino all’ultimo in cento altre cose!

Prima di divertirci a comporre queste barchette, dobbiamo tostare i crostini in questo modo, per renderli fragranti e non secchi:  li passiamo uno ad uno velocissimamente sotto un filo d’acqua poi li mettiamo sopra una griglia già bella calda, una bistecchiera o un tostapane. Li togliamo appena si sente con il dito che non c’è più traccia di umidità.

E adesso viene il bello (magari coinvolgendo anche bambini!) Poche mosse e prendiamo il largo…possiamo a piacere alternare gli ingredienti o cambiarli, ad esempio invece del salmone affumicato, prosciutto cotto, prosciutto crudo o bresaola.

Per il formaggio, è consigliabile un certo spessore altrimente “l’effetto scenico” ne risente, quindi non ripieghiamo su un formaggio spalmabile.

Tagliamo  le nostre fette di formaggio della misura del crostino, stessa cosa per il salmone che lasciamo un pò spesso. Adesso piantiamo l’albero maestro che non è altro che uno stuzzicadenti, resta solo da infilarci la vela (un pezzo di lattuga tagliato a triangolo): un passaggio da fare con delicatezza.

Per i più temerari, vi suggerisco un’idea: degli oblò fatti con rondelle di olive nere denocciolate. Le infiliamo lateralmente dentro la fetta di formaggio, scavando prima un buco con uno scovolino. Un consiglio: fate prima qualche prova, ci vuole una certa abilità a fare gli artisti…

Buon divertimento!  

Maria Cristina

Altri articoli