Image default
Consigli e ricette di Maria Cristina In evidenza

SALMONE AL FORNO CON FINOCCHI: un binomio riuscito e semplice semplice!

Dei tranci di salmone fresco cotti sopra un letto di finocchi: un accostamento insolito e profumatissimo. Approfittiamo del gran ritorno del finocchio sui nostri mercati per utilizzarlo cotto al forno. Un ortaggio molto benefico, pochissime calorie: insieme al salmone, ricco di Omega 3, prepariamo, con poche mosse, una cena leggera ma molto gustosa. Non ci va di accendere il forno? Non c’è problema, il procedimento rimane lo stesso anche in padella, usando il coperchio, il piatto sarà solo meno “dorato”.

Ingredienti per 6 persone:

  • 6 tranci spessi di salmone
  • 2 finocchi
  • Olio extravergine d’oliva
  • Vino bianco

Lasciamo interi i finocchi, leviamo solo eventuali parti scure delle foglie e, tenendoli dalla base utilizziamo la mandolina (attenzione alle dita!! ma un bel coltello affilato andrà bene ugualmente), l’importante è ottenere delle fette sottili lasciando perdere il cuore centrale, duro. Lasciamo cadere le fettine in una ciotolona che poi riempiamo d’acqua e sciacquiamole velocemente. Scoliamo, ma non completamente poi nella stessa ciotola, condiamo i nostri ortaggi con olio extra vergine d’oliva, pepe e poco sale. Perché poco? Per il fatto che i finocchi “calano” molto in cottura e il sapore si concentra, sale compreso…
Rivestiamo una teglia da forno con carta oleata, ci distribuiamo gli ortaggi ed inforniamo a 160 gradi. Dovranno cuocere da soli per adesso, per 10 minuti.
Nel frattempo, prepariamo il pesce. Se abbiamo acquistato un pezzo di salmone fresco, passiamolo per prima cosa sotto il rubinetto, sfregandolo leggermente per eliminare le squame poi ricaviamo tranci spessi di almeno due centimetri. Se amiamo un pesce bello ripulito, con una pinzetta leviamo le lische che troviamo, poche, e se vogliamo anche il pezzo di lisca centrale.
Ora preleviamo la teglia dal forno e trasferiamo i tranci di salmone sopra il letto di finocchi, condiamo solo loro con olio extra vergine d’oliva, sale, pepe e una spruzzatina di vino bianco.
Alziamo a 180 gradi la temperatura del nostro forno e non tocchiamo più niente: in 30 minuti, il nostro piatto sarà cotto, avrà preso una leggera doratura e…lasciato in cucina un profumo delizioso!

Maria Cristina

Altri articoli