Image default
In evidenza Natura&Animali

Scoperta una terza specie di Celacanto, il pesce che si credeva estinto

Il Celacanto è considerato forse il più famoso esempio al mondo di “fossile vivente”. Con questo termine, coniato dal grande naturalista Charles Darwin, si indica una specie, animale o vegetale che è sopravvissuto per milioni di anni senza subire sostanziali evoluzioni rispetto ai suoi avi preistorici. In realtà, attualmente questo termine viene considerato errato in quanto tutte queste entità relitte, compresi squali, limuli e numerose piante, sono comunque diverse da quelle viventi milioni di anni fa, alcune addirittura classificate come specie differenti. Gli stessi Celacanti, che appartengono al gruppo di pesci ossei più antichi, i Sarcopterigi, appartengono al genere Latimeria, creato ad hoc quando fu scoperto ufficialmente il primo individuo nel 1938. Fossile vivente o meno, il Celacanto, comparso nel Devoniano 390 milioni di anni fa, era creduto estinto da 66 milioni di anni, ovvero dal Cretaceo. Nel 1938 in Sudafrica fu però pescato un individuo dai locali nell’Oceano Indiano, nella zona della foce del fiume Chalumna. La ricercatrice Marjorie Courtenay-Latimer, curatrice di un museo di East London, notò lo strano pesce che nel frattempo venne imbalsamato e lo fece studiare dall’esperto James Leonard Brierley Smith che lo identificò come un Celacanto battezzandolo Latimeria chalumnae, Celacanto delle Comore. Furono pescati negli anni altri individui di questo pesce che era comunque già conosciuto dalle comunità locali, in quanto pescato occasionalmente. Nel 1997 fu osservato in Indonesia un individuo diverso, di color marrone invece che blu, in un mercato del pesce locale. Gli esperti lo identificarono cone un taxon diverso, battezzato Latimeria menadoensis, Celacanto indonesiano.
Notizia di poche settimane fa è infine la scoperta di una terza specie di Celacanto, ancora senza nome, nelle acque del Sud-Est asiatico, che si è differenziato dal parente indonesiano 13 milioni di anni fa. Dalla presunta estinzione preistorica all’esistenza di tre specie differenti: il Celacanto dimostra quanto ci sia ancora da scoprire nei nostri mari.

Photo Credit:  Flickr: Internet Archive Book Images – Image from page 681 of “Principles of modern biology” (1964)

Daniele Capello

Altri articoli