Image default
Consigli e ricette di Maria Cristina In evidenza

CAVOLETTI DI BRUXELLES: più buoni gratinati!

Diciamocelo, tra la famiglia dei cruciferi, questi piccoli ortaggi tondi, anche se intriganti, son destinati a chi ama il sapore caratteristico dei cavoli. Mentre la verza ad esempio, si cuoce solitamente insieme alle patate che addolciscono il tutto, i cavoletti di Bruxelles, vanno mangiati da soli: che fare allora per magari mitigarne il sapore, anzi renderli addirittura…gustosi? Insaporirli con pancetta, aggiungere provola, ricoprire con besciamella e far gratinare in forno…tutt’ un’altra cosa!

Per 2-3 persone:    

  • 400 g. di cavoletti di Bruxelles
  • Pancetta dolce: 4 fette fine
  • Provola: 2 fette spesse
  • Pan grattato: 4 cucchiai
  • Besciamella: burro, latte, farina.

Procedimento:
Pulire i nostri cavoletti, eliminando qualche fogliolina esterna e eventuali parti un po’ rovinate. Lavarli cosi come sono poi buttarli in acqua bollente, abbondante e già salata, cominciando dai più grossi. In totale, non più di dieci minuti di bollitura. Nel frattempo, tritiamo la pancetta e la facciamo appena rosolare dentro una padella, meglio un po’ fonda, con un cucchiaio di olio extra vergine d’oliva e un po’ di burro. Uniamo i nostri cavoletti scolati e li facciamo insaporire, rimestando, aggiungiamo un cucchiaio di vino bianco. Passati cinque minuti, li mettiamo in una piccola teglia da forno imburrata.
Realizziamo ora la besciamella:
In un pentolino, facciamo sciogliere a fuoco basso l’equivalente di una noce di burro. Mescolando con una piccola frusta, aggiungiamo un cucchiaio colmo di farina, si formerà subito una palletta. Adesso versiamo un bicchiere di latte. Mescoliamo ancora bene per evitare i grumi, sembra impossibile invece dopo poco, vedremo la nostra besciamella bella omogenea. Insaporiamo con sale, pepe e noce moscata. Se ci sembra un po’ troppo compatta, possiamo aggiungere, anche adesso, un po’ di latte. Aspettiamo un minuto, sempre muniti di frusta e sempre a fuoco basso. È pronta.
Riprendiamo la teglia con i cavoletti, cospargiamo la superficie con del pangrattato, distribuiamo a pezzetti la provola o anche delle scagliette di parmigiano e versiamo infine la nostra besciamella che non deve per forza ricoprire tutto. Mettiamo in forno a 180 gradi per una ventina di minuti, comunque fino a doratura.

Buon appetito!

Maria Cristina

Altri articoli