Image default
Natura&Animali

Una nuotata con le meduse

Estate fa rima con mare e mare fa rima a volte con…meduse! Infatti questi animali acquatici sono incontri che si possono fare in ambiente marino e raramente sono incontri piacevoli. Incrociare una medusa infatti significa spesso ritrovarsi ma parte del corpo irritata dal contatto con i loro tentacoli urticanti. 

Meduse cattive? Non é esattamente così. Le meduse sono animali marini molto particolari. Il loro corpo gelatinoso é formato da un ombrello e da tentacoli di numero e lunghezza variabile da una specie all’altra. Sono proprio i tentacoli a risultare urticanti in quanto contengono strutture chiamate cnidi (da cui prende il nome il phylum a cui appartengono le meduse, i Cnidari) da cui sono in grado di estroflettere aculei velenosi. Questi servono per catturare le prede paralizzandole o come arma di difesa. Le specie pericolose di meduse si trovano perlopiù in acque tropicali; inoltre la maggior parte di quelle mediterranee é addirittura innocua. 

Sulla propria pagina Facebook l’Oasi del Nervia ha creato un bel vademecum per informare su questi animali affascinanti ricordando che uccidere intenzionalmente una medusa é un reato e come ci si deve comportare quando si viene punti. Vengono inoltre presentate le specie più comuni nei nostri mari.

Per approfondire:

https://facebook.com/story.php?story_fbid=pfbid0qNNaCMZULkMHPHs7eqL6dG8i2NWn5nz2pR5d2StAtoCZ3eFfqeLseuRwG4nGkoKil&id=756244111104571&ref=opera_speed_dial

Daniele Capello

Altri articoli