Image default
Consigli e ricette di Maria Cristina In evidenza

GIRELLE DI RICOTTA E SPINACI

Un primo piatto scenografico…ma comodo e facile da realizzare

Questa pasta al forno è ideale da preparare quando abbiamo ospiti, sia perché è di grande effetto, sia perché è anticipabile, addirittura in tre fasi diverse della realizzazione. Un gran vantaggio!

Nel cucinare questo piatto, le versioni sono diverse: c’è chi prepara le girelle con la sfoglia cruda e le mette in forno così, il che ci fa correre il rischio di mangiare una pasta secca e ancora cruda. C’è chi invece avvolge i rotoli in teli di cotone e li fa bollire per poi dover aspettare un bel pò che si raffreddino prima di poterli tagliare. Questo procedimento forse va bene per la versione senza forno, da servire con un sugo di pomodoro semplice, la eviterei per la versione gratinata che vi voglio descrivere oggi.Ecco il mio procedimento: semplice, senza tempi di attesa e senza rischi.

Ingredienti per 8 persone:    

– una busta di spinaci freschi (500g)

– 500g di ricotta (due vasetti)

– 2 uova grandi 

– 4 sfoglie di pasta all’uovo lunghe circa 28 cm (oppure 8 corte)

– 500cl di besciamella 

– parmigiano a piacere

Per il ripieno delle girelle, prendete una pentola molto capiente e cuocete gli spinaci al vapore, magari con un dito di acqua nel fondo. Scolateli molto bene e tritateli finemente.

In una ciotola grande, sbattete due tuorli, unite la ricotta, il parmigiano ed infine gli spinaci. Condite con sale, pepe e noce moscata. Il tutto deve risultare ben amalgamato.

Questa è la prima fase della ricetta che potete benissimo eseguire il giorno prima, avendo l’accortezza di coprire la ciotola e tenerla in frigorifero.

In una pentola di medie dimensioni, fate bollire dell’acqua che avrete salato. Immergete la prima sfoglia e fatela a cuocere solo due minuti. Scolatela e adagiatela su un piano (io uso un tagliere di silicone). Ora spalmateci un quarto del ripieno di ricotta e spinaci andando a ricoprire tutta la superficie della sfoglia, senza lasciare bordi. Arrotolate delicatamente esercitando comunque una leggera pressione.

Eseguite questa operazione per le tre sfoglie rimanenti. Nessuna difficoltà: si compatteranno subito. Se le vostre sfoglie sono più corte, sbollentatele due alla volta e mentre le stendete accavallatele per un paio di cm per ottenere una sfoglia lunga.

Questa è la seconda fase della ricetta che potete anticipare, se volete proseguire in un altro momento, mettete i vostri rotoli su un vassoio, copriteteli con della pellicola e metteteli in frigorifero.

Ora prendete i vostri quattro rotoli e con un bel coltello tagliate per ogni rotolo dieci fette, larghe circa 2,5 cm.

Preparate 500cc di besciamella abbastanza liquida oppure usate una busta di besciamella pronta che avrete un pò diluita con del latte e aggiustato di sale, pepe e noce moscata.

Imburrate una grande teglia da forno (tenete presente che avete quaranta pezzi da sistemare), stendete un pò di besciamella a ricoprire tutto il fondo. Adagiate le vostre girelle che ricoprirete con tutta la besciamella rimanente, infine spolverate con il parmigiano.

Anche a questo punto potreste benissimo ricoprire la teglia pronta e conservarla in frigorifero fino al momento della cottura.

Infornare a 200 ° per circa 45 minuti, comunque fino ad una leggera doratura della superficie.

Buon appetito!

Maria Cristina

Altri articoli