Image default
In evidenza Lavoro & Economia

Precosystem presente a ECOMONDO 2019

Si è conclusa la 23° edizione di Ecomondo – The Green Technology Expo , la fiera di riferimento in Europa per l’innovazione industriale e tecnologica dell’economia circolare, con la partecipazione di 1300 aziende, le quali hanno occupato i 129.000 mq espositivi del polo fieristico di Rimini, Ecomondo 2019, fiera vincente per il business estero aziendale.

Fra i presenti, Precosystem, azienda di Gemona del Friuli, che lavora ormai da anni nel settore dell’ecologia ed in particolare si occupa del recupero e del riciclo RSU, i rifiuti solidi urbani, finalizzato alla creazione di giochi per bambini e strutture per l’arredo urbano.
Proprio durante la fiera abbiamo intervistato l’Amministratore delegato Raul Venier, al quale abbiamo rivolto alcune domande:

Sig. Venier, ci spiega di cosa si occupa e qual è il mercato dei vostri prodotti?
Il nostro core business è realizzare arredi e giochi in plastica riciclata, utilizziamo esclusivamente plastica post-consumo da raccolta differenziata, in particolare polietilene e polipropilene. Tra le novità che presentiamo quest’anno alla fiera ECOMONDO è la panchina inclusiva, per dare la possibilità anche alle persone diversamente abili, di poter essere vicino ai sui accompagnatori: unica nel suo campo in Italia.

So che avete fatto l’ultima panchina contro la violenza sulle donne, quindi siete molto sensibili a questo tema?
Certamente, la plastica non deve essere vista solamente come un puro riutilizzo del materiale, ma con la plastica stessa si possono realizzare dei prodotti molto importanti. Il prodotto che abbiamo presentato un paio di mesi fa, era una panchina rossa contro la violenza sulle donne, e questa è una cosa molto molto importante e possiamo dire che abbina il riciclaggio ad un problema che bisogna risolvere.”

Le aziende come la sua hanno necessità di avere plastica che spesso non si riesce a reperire sul mercato, cosa sente di chiedere agli amministratori pubblici, i quali sono il vostro target di riferimento, sia nell’ambito del riciclo, sia poi nell’aspetto degli acquisti direzionati verso un prodotto ecologico o con materiale riciclato?
“Esistono delle novità in Italia dove impongono a tutte le amministrazioni acquisti verdi, ed è una cosa che attualmente è poco presa in considerazione dalle amministrazioni, mentre dovrebbero essere date le giuste informative, i giusti incentivi, perché alla fine è importante che ci siano anche incentivi al fine di agevolare il tutto.”

Un consiglio ai cittadini, per poter ovviare ad un problema come la plastica, e con plastica intendo plastiche più leggere, oggi siamo afflitti da questo flagello che oggi credo sia più un problema organizzativo
“Il mio consiglio, da imprenditore che lavora già da 18-19 anni nel settore delle plastiche, è la sensibilizzazione. Noi dobbiamo riuscire a sensibilizzare dai bambini, i problemi che le plastiche creano, anche perché vivere senza plastica è un’utopia totale. Cercare di essere responsabili e insegnare ai bambini che bisogna avere rispetto per la Terra, perché di Terra ne abbiamo una sola.”

Guarda il video QUI

Eleonora Sbaffi

Altri articoli