Image default
Arte & Cultura In evidenza

Omaggio in jazz alla storia del cinema italiano

La musica ricorda i gloriosi anni ‘50, ‘60, ’70, ‘80 con le sfumature storiche che restano una testimonianza del cinema. È un progetto di Ettore Carucci tratto dall’omonimo album per piano solo (Flaminio Jazz)

Il jazz rende omaggio al periodo storico del cinema anni ‘50, ‘60, ‘70, ’80. È un’epoca memorabile della colonna sonora del cinema italiano a rivivere a Cinecittà. Il protagonista indiscusso è il progetto live per trio jazz in cui il pianista Ettore Carucci, accompagnato da Luca Pirozzi al contrabbasso e Alessandro Marzi alla batteria, interpretano una selezione di brani tratti da pellicole degli anni Cinquanta, Sessanta, Settanta e Ottanta. L’album “Cinecittà”, edito da Flaminio Jazz, è disponibile nelle principali piattaforme digitali; il concerto in trio, novità assoluta, è la perfetta cornice sonora per rassegne jazz e festival dedicati al cinema e alla musica applicata. Ettore Carucci, pianista jazz, compositore e interprete appassionato; grazie alla sua versatilità è riuscito a conquistare prestigiosi palchi che lo hanno portato a collaborare e a suonare con i migliori jazzisti di fama internazionale, tra i quali: Benny Golson, Gerry Bergonzi, Eric Marienthal, Tom Kennedy, Philip Catherine, Sonny Fortune, Tony Scott, Kim Plainfield, Lincol Goines, Mark Guiliana e molti altri. È inoltre docente presso il “Saint Louis College Of Music” di Roma e il Conservatorio di Musica “F. Torrefranca” di Vibo Valentia. L’importanza di questo omaggio musicale è fondamentale perché ricorda la storia contemporanea del cinema: è una testimonianza di un periodo storico della cultura italiana.

I protagonisti

Armando Trovajoli, Riz Ortolani, Piero Umiliani, Giancarlo Chiaramello e Fred Bongusto sono i Maestri selezionati dal pianista tarantino per viaggiare nei ricordi musicali che hanno in parte segnato il nostro immaginario collettivo e che Carucci ha personalizzato con cura, attraverso un proprio stile intimista, ricercato, sincero e attento. L’album, inoltre, contiene tre inediti. I Soliti Ignoti, Un Borghese Piccolo Piccolo, Totò E Peppino Divisi A Berlino, Fracchia, Giallo Napoletano, Il Tigre: questi i film italiani prescelti – insieme a tre inediti composti dallo stesso Carucci – per celebrare un momento altissimo in cui il perfetto connubio tra compositore e regista segnava l’epoca d’ora della nostra musica da film.

Il programma

Gassman Blues (dal film I Soliti Ignoti) – Piero Umiliani; Cinecittà – Ettore Carucci; Un Borghese Piccolo Piccolo (dal film Un Borghese Piccolo Piccolo) – Giancarlo Chiaramello; Il Tigre (Bossa Sax) (dal film Il Tigre) – Fred Bongusto; Via Del Governo Vecchio – Ettore Carucci; Totò e Peppino Divisi a Berlino Sequenza cinque (dal film Totò e Peppino Divisi a Berlino) – Armando Trovajoli; Giallo Napoletano (dal film Giallo Napoletano) – Riz Ortolani, Katyna Ranieri; La Samba di Fracchia (dal film Fracchia La Belva Umana) – Fred Bongusto; L’ultima Scena di un Film – Ettore Carucci.

Social

Francesco Fravolini

Altri articoli