Image default
In evidenza Lavoro & Economia

Le nanotecnologie sono applicate all’industria

Il nuovo nanomateriale 5.0 fotocatalitico aumenta la protezione ed apporta un cambiamento concreto alla vita delle persone. Sabrina Zuccalà: «Il nostro nuovo formulato nanotecnologico diventerà un supporto essenziale in ambito industriale per le stamperie e le tipografie e per i viaggi in treno e areo».

La nanotecnologia utilizza il nuovo nanomateriale 5.0 fotocatalitico che aumenta la protezione ed apporta un cambiamento concreto alla vita delle persone. L’impiego di questa nuova scoperta scientifica permette di garantire la manutenzione del settore industriale. «Il nostro nuovo formulato nanotecnologico – commenta Sabrina Zuccalà, direttrice del laboratorio di nanotecnologie “4ward360” -diventerà un supporto essenziale in ambito industriale per le stamperie e le tipografie e per i viaggi in treno e areo. Stiamo entrano in nuova era dei nanomateriali 5.0 e, dopo anni di studio stiamo puntando su una rivoluzione, che mette al centro della ricerca soluzioni concrete per un cambiamento sociale positivo nella vite delle persone, degli imprenditori e delle società».

Il ruolo della manutenzione

La manutenzione è fondamentale nell’economia italiana perché diventa basilare per l’imprenditore. L’importanza di manutenere incide sulla nostra qualità della vita, senza dimenticare il beneficio sull’ambiente. «Dobbiamo smetterla di parlare di nanotecnologia – conclude Sabrina Zuccalà – senza un’utilità definita, iniziamo ad apportare un cambiamento sociale attraverso applicazioni di nanomateriali. È necessario essere consapevoli che essi rappresentano un mezzo per il cambiamento non l’obiettivo finale. Le nanotecnologie, se applicate all’interno dell’abitacolo di treni o aerei (finestrini, corpi illuminanti, cielo, sedili) permettono una migliore pulizia delle superfici, un abbattimento dei batteri, degradazione degli odori e una migliore qualità dell’aria. Questi trattamenti consentono di ridurre il rischio di contagi per via aerea grazie alla capacità di ossidare a livello molecolare un’ampia gamma di batteri e virus. I trattamenti fotocatalitici possono essere applicati sulle superfici plastiche, su quelle metalliche, sul vetro. sulla pelle e sui tessuti».

Francesco Fravolini

Altri articoli