Image default
Arte & Cultura

Il vero volto di Tutankhamon, un uomo dietro la maschera

Il giovane Tutankhamon non è certo il giovane bellissimo che è raffigurato dalla maschera che Carter ha trovato bensì un uomo con un piede storpio, fianchi larghi ed origini incestuose.

Grazie Ad un’autopsia virtuale e ad una serie di radiografie compiute sulla mummia e ad una serie di scansioni computerizzate corredate da analisi genetiche, è emerso che al posto della mascella squadrata e delle labbra carnose, a cui oramai siamo abituati, il faraone aveva denti sporgenti che di divino avevano molto poco, e che al posto del fisico atletico che ci si aspetta da un sovrano mostrava fianchi larghi quasi femminili ed un piede caprino che lo costringeva ad un andatura zoppicante e ad usare un bastone, reperto che nella tomba del giovane faraone è stato trovato in grande quantità, circa 130 pezzi usati.

Questo aspetto così poco regale pare che sia dovuto alle origini incestuose del giovane faraone, il ragazzo infatti sarebbe nato da una relazione del padre Akhenaton con una propria sorella che sarebbe stata dunque sia madre che zia di Tutankhamon. Sebbene l’incesto all’epoca del faraone il 1300 a.C. fosse socialmente tollerato, tuttavia ebbe delle conseguenze sulla salute dei nascituri, anche se all’epoca erano ancora sconosciute.

Altri articoli