Image default
Lavoro & Economia

Economia, trend positivo del mercato dei salumi

Il valore della certificazione DOP continua a premiare questa eccellenza del nostro territorio. Nel 2021 buona la performance a volume e a valore e incremento della produzione del +12,9%

I salumi confermano un trend positivo nelle vendite dopo la flessione subita a causa dell’emergenza sanitaria del Covid-19. È utile ricordare che la crisi pandemica ha registrato un forte impatto negativo sull’industria alimentare. Le restrizioni determinate dalla gestione della crisi sanitaria hanno portato alla chiusura pressoché totale del canale Horeca, la chiusura dei banchi gastronomia nella GDO per lungo tempo e il calo dell’export.

Analisi del settore

Tuttavia, la necessità di incrementare il tempo trascorso tra le mura domestiche, lo smart working, l’impossibilità di accedere alla ristorazione hanno determinato un incremento della spesa alimentare del +7%, tra cui l’incremento nel consumo di salumi confezionati in vaschette o sotto forma di tranci. «Secondo i dati di IRI, il mercato dei salumi, nel 2020, ha conosciuto nella distribuzione organizzata un incremento del +3,2% a volume e del +6,3% a valore. Nel 2021, si conferma un andamento positivo per il comparto. Il mercato dei salumi è ulteriormente cresciuto con un incremento delle vendite del +4,7% a volume e del +4% a valore. La categoria dei salamini, nel 2021, ha continuato a mostrare un andamento positivo sia a volume sia a valore segnando un +5,3% a volume e un +5,3% a valore. La produzione certificata dei Salamini Italiani alla Cacciatora DOP ha avuto nel corso del 2021 un andamento positivo nonostante alcuni mesi in flessione, chiudendo l’anno con un incremento del +12,9% (4.485.096 Kg) rispetto al 2020, anno che a sua volta si era già chiuso positivamente rispetto a quello precedente con un incremento del +8,3%. Continua la crescita di questa eccellenza italiana a cui i consumatori accordano sempre più la propria preferenza in quanto riconosciuto come salume di qualità superiore, dal gusto inconfondibile, prodotto con materia prima 100% nazionale». Il settore riprende il suo andamento positivo sottolineando una buona performance anche nelle esportazioni. L’economia italiana è costantemente in ripresa, specialmente nei prodotti di eccellenza che caratterizzano il Paese anche nel contesto internazionale.

Francesco Fravolini

Altri articoli