TORNARE A SE STESSI: METODOLOGIE POSSIBILI

Quando scrivere diventa missione, significa che l’anteprima di questa scelta o condizione, porta con sé bagagli innominabili di esperienze perfino più grandi di noi. La scrittura è il punto di arrivo e al tempo stesso di partenza, che trasforma l’inutile in utile, il tragico in sublime, il dolore in possibilità. Coloro che si iscriveranno al mio canale potranno ricevere notifica dei miei corsi sul dolore e sulla sua sublimazione, sui mezzi insiti in ognuno di noi per riuscire a superare tutti quei limiti che ci imprigionano nel regno dell’infelicità. Mezzi come la scrittura, l’uso del diario, la poesia; mezzi come l’autoconoscenza, la meditazione e l’acquisizione del principio cardine per ogni forma evolutiva: la consapevolezza. Per essere consapevoli è necessario un percorso a ritroso, che ci consenta di ricordare. Ricordare cosa? Ricordare chi siamo attraverso tappe all’indietro, fino al giorno della nostra stessa nascita. E’ mai possibile questa assurdità? Assolutamente sì. Ed io intendo portarvici con 12 passi. In uscita presso le librerie Feltrinelli a Febbraio 2021, troverete tale saggio con tutti i contenuti sopracitati. Se desiderate restare aggiornati sull’uscita di questo libro, rimanete in contatto con me iscrivendovi ai miei canali Instagram e YouTube , oppure iscrivendovi a questo stesso blog. La felicità è possibile, molto più della sofferenza e del persistere in noi di traumi e rancori.

Eleonora Giovannini

Articoli simili

Mountain Maps, scoprire la montagna in sicurezza

Roma, Coro Polifonico all’Aventino

Torna a Bologna Arte Fiera dal 3 al 5 febbraio