Pulp Fiction compie 25 anni

Pulp Fiction è sicuramente uno di quei film che hanno fatto la storia. Sceneggiatura, regia e attori sono praticamente perfetti, e non a caso è uno dei capolavori di Quentin Tarantino. Un capolavoro che quest’anno compie 25 anni.

Uscito nel 1994, Pulp Fiction è subito diventato un cult. Uno dei più grandi film degli anni ’90 e uno dei più grandi film della storia, non a caso è nella lista top 250 di IMDb. Non a caso i personaggi del film sono diventate delle icone vere e proprie: Marcellus Wallace, il duo Vincent Vega e Jules Winnfield, il signor Wolf che risolve problemi, Mia, Zucchino e Congilietta e tutti gli altri.

Non a caso, Pulp Fiction, nel 1994, riuscì ad aggiudicarsi la Palma d’oro al Festival di Cannes e ottenne anche l’Oscar nel 1995 come miglior sceneggiatura originale (Di Tarantino e Roger Avary) su ben 7 nomination). Pochi film hanno raggiunto gli stessi risultati nella storia.

Oltre alla sceneggiatura, ovviamente tutti gli attori protagonisti erano grandiosi. Non a caso, rispettivamente, John Travolta, Uma Thurman e Samuel L. Jackson furono candidati agli Oscar come miglior attore protagonista, migliore attrice non protagonista e miglior attore non protagonista. Senza dimenticare le grandiose interpretazioni di Bruce Willis, Harvey Keitel, Tim Roth e Christopher Walken, solo per citarne alcuni.

Il film è anche ricordato per un particolare record, ossia quello della parola “Fuck”, ripetuta ben 265 volte. Anche se, e in molti lo dimenticano, il vero detentore di quel record è Le Iene, altro film di Quentin Tarantino, dove la parola viene ripetuta 269 volte.

Se non avete mai visto il film vi conviene farlo, o Jules inizierà a recitare “Ezechiele 25:17”.

Domenico Attianese

Articoli simili

Sistema di soccorso in emergenza e urgenza: serve istituzionalizzare la figura del soccorritore

Sorrentino: le sale cinematografiche hanno bisogno di noi

60 anni fa iniziava la carriera di Mia Martini