Le abitudini schive della Puzzola europea

La Puzzola é un animale ben presente nell’immaginario collettivo delle persone ma pochi consono veramente questo animale molto schivo. Appartenente all’Ordine dei Carnivori, é presente in Europa e anche in Italia ma é difficilissimo osservarla in natura, soprattutto da viva, visto che molte segnalazioni sono di individui investiti aule nostre strade.

Quando si nomina la puzzola inoltre abbiamo tutti in mente l’immagine di Fiore, l’amico “profumato” di Bambi nell’omonimo film d’animazione. In realtà l’amico bianconero del cerbiatto della Disney é una Moffetta, un parente neanche troppo stretto della Puzzola europea, che vive in America. La nostra Puzzola (Mustela putorius) appartiene alla Famiglia dei Mustelidi (le moffette fan parte della Famiglia dei Mefitidi) ed é molto somigliante ai furetti domestici di cui é il progenitore selvatico. Come tutti i Mustelidi ha un corpo cilindrico allungato con zampe corte come una grossa donnola; ha una caratteristica mascherina facciale e una testa massiccia e arrotondata.

Vive quasi in tutta Europa e in Italia é assente solamente nelle isole anche se la sua distribuzione é molto frammentaria. Frequenta una quantità di ambienti molto vasta anche se legati alla presenza indispensabile di acqua. Hanno abitudini prettamente notturne e sono abili cacciatrici ma a differenza di faine e martore pessime scalatrici. Il liquido maleodorante che emettono da alcune ghiandole poste sotto la coda serve non a scopo difensivo come si pensa ma per segnare il territorio.

Daniele Capello

Articoli simili

Da 25 anni a 25 gradi sotto zero: la Banca del Germoplasma sarda compie gli anni

Alla ricerca del Gatto selvatico in Piemonte

Il volo del Succiacapre