La versione tecnologica di Pimpa

Educativo e divertente: Lunii e Franco Cosimo Panini Editore propongono un nuovo modo per i più piccoli di immergersi nelle nuove fantastiche avventure di Pimpa, il personaggio cult che coinvolge i bambini da generazioni

La tecnologia coinvolge i cartoni animati, cambia le abitudini sociali, stravolge la cultura, valorizza il divertimento. A modificare il look è la famosa Pimpa che sbarca nel Luniistore della Fabbrica delle Storie di Lunii, grazie alla collaborazione tra la casa editrice Franco Cosimo Panini, che pubblica i libri di Pimpa dal 1994, e la startup tech di giochi per bambini. Pimpa, la cagnolina a pois rossi creata da Francesco Tullio-Altan, è la spensierata compagna di giochi di tanti piccoli lettori che da oggi potranno divertirsi ad ascoltare le sue avventure più belle in ogni momento, attraverso un giocattolo speciale. I bambini possono vivere una meravigliosa esperienza entrando nel mondo della loro beniamina attraverso un giocattolo che permetterà loro di interagire direttamente con il racconto e di comporre diverse trame scegliendo il personaggio, l’ambientazione e altri elementi che caratterizzano le storie. Direttamente dal Luniistore, i genitori possono scaricare tutte le avventure di Pimpa e di tanti altri personaggi per dare modo ai bambini di sfogare la fantasia attraverso un gioco senza onde e schermo.

Il digitale nel gioco

La cultura si adegua con i tempi per intercettare le esigenze dei bambini che devono comprendere la tecnologia come un alleato dei loro giochi. Il digitale riesce a imporsi con determinazione grazie all’accelerazione dovuta all’emergenza sanitaria del Coronavirus. Questa innovazione è fondamentale per aggiornare la cultura al XXI secolo. Dodici tra le più entusiasmanti storie scritte da Altan, diventano parte della raccolta “Le avventure di Pimpa”. Francesca Vettori, l’inconfondibile doppiatrice di Pimpa nei cartoni animati, darà voce all’immersiva narrazione.

La Fabbrica delle Storie e il Luniistore
La Fabbrica delle Storie, creata dalla startup francese Lunii, è ideale per i bambini dai tre anni in su. Il dispositivo crea l’interazione di cui il bambino ha bisogno, stimolando la fantasia e la creatività dei più piccoli sfruttando la sua tecnologia senza schermo e senza onde elettromagnetiche. La Fabbrica delle Storie aiuta il bambino a sviluppare la memoria uditiva, a stimolare l’immaginario, la cultura e ad arricchire il proprio vocabolario. I racconti sono disponibili in 7 diverse lingue, aiutando i bambini nel primo approccio con idiomi stranieri. Inoltre, attraverso il Luniistore, i genitori potranno scaricare nuove storie e nuovi personaggi, divise in diverse categorie e raggruppate per fasce d’età.

Francesco Fravolini

Articoli simili

Un nuovo modo di vivere: il cohousing arriva a Bari e registra il tutto pieno

La chiamano “sgrammatura” o “shrinkflation” ma la sostanza non cambia

Affitti temporanei da 1,50 euro al giorno con il Self Storage