‘In nome di ogni Donna’

È uno spettacolo per sensibilizzare sul fenomeno sociale della violenza sulle donne, sabato 8 ottobre 2022 al Cinema Teatro Giuseppetti di Tivoli. 

Uno spettacolo per sensibilizzare sul fenomeno sociale della violenza sulle donne, sabato 8 ottobre 2022 al Cinema Teatro Giuseppetti di Tivoli. Alla performance teatrale da titolo ‘In nome di ogni Donna’ sono protagoniste le professioniste come la cantautrice Mariella Nava e le attrici Agnese Nano, Barbara Amodio e Micaela Turrisi. A organizzare lo spettacolo è l’Associazione Il Laboratorio del Possibile, impegnata da sempre per tutelare le donne vittime di abusi e violenze, accompagnandole nel difficile percorso mediante il quale recuperare vita, dignità, serenità. Lo spettacolo sarà condotto dalla Presidente dell’Associazione, Daniela Di Camillo, curatrice del progetto. È anche una straordinaria occasione per presentare La Rete di Minerva, rete di associazioni nazionale di cui è parte Il Laboratorio del Possibile di Tivoli.

Obiettivo dell’incontro

La manifestazione è anche l’occasione per progettare spettacoli che mediante l’arte possono informare sulla possibilità di come chiedere aiuto, come reagire, dove rivolgersi. Non solo. C’è anche l’opportunità di approfondire le condizioni in cui vive una donna, soprattutto dal punto di vista piscologico in una coppia disfunzionale nella quale viene usata violenza. 

Lo spettacolo 

Sul palco ci sarà un abito rosso proprio per rappresentare il colore usato come simbolo della violenza di genere, offerto dallo stilista Armando Terribili. Durante l’esibizione della cantautrice e delle attrici saranno presenti alcune spose che, come fantasmi, attraversano le storie di ogni canzone e di ogni brano recitato dalle attrici. Non mancheranno le interpretazioni di testi dai volumi tratti dai volumi Doppio Legame di Daniela Cicchetta, Era mio Padre di Claudia Saba, Amor(T)e di Federica Confalone e Daniela Di Camillo, La gabbia di Anna di Maria Lovito e Parlando dei miei giorni – Vita di Giulia di Marco Proietti Mancini. Tutti gli autori saranno in sala. Ogni racconto ha come interprete una donna e una violenza subìta, spunti per parlarne con le professioniste dell’Associazione, le Dott.sse Anna Angelini Pieranna Pischedda – psicologhe l’Avvocato Angela Dimiccoli e la Dott.ssa Simona Di Paolo, pedagogista.

Info

L’ingresso è gratuito. È sufficiente confermare la propria presenza chiamando il numero 379 1112966.

Francesco Fravolini

Articoli simili

Digiwatt contrasta il caro bollette

‘C’era una volta in Italia – Giacarta sta arrivando’

SAE Institute combatte la disparità di genere