Howlite: caratteristiche ed usi

La howlite è un minerale della classe dei borati, il cui nome deriva da quello del suo scopritore Henry How che la descrisse per la prima volta nel 1868.

E’ costituita da aggregati cristallini, presenta un colore bianco latte e può presentare venature nere o brunastre, ha un aspetto opaco con lucentezza vitrea, spesso viene sottoposta a colorazione azzurra per imitare il turchese o rossa per il corallo.

E’ abbastanza usata in cristalloterapia malgrado non abbia raggiunto la notorietà degli altri cristalli.

Per quanto riguarda il livello fisico è nota per aumentare l’afflusso di ossigeno intervenendo sulla tiroide ed essendo utile anche per supportare cure relative alle patologie autoimmunitarie e degenerative.

Usata anche contro le infezioni stimola la fertilità e rafforza il cuore.

Dal punto di vista psichico è usata per superare ferite e traumi del passato per metabolizzare la rabbia e per rinnovarsi.

Usata in caso di ansia, shock e panico, dona nuova fiducia in sé stessi e aiuta a trovare la forza per andare avanti.

Perfetta come ciondolo da portare all’altezza del cuore se è necessario aprirsi un po’ di più ai sentimenti.

Aiuta a calmare pensieri e sentimenti tempestosi come paure e gelosie e insegna ad adottare comportamenti meno impulsivi e più tolleranti verso il prossimo.

Si usa sul settimo chakra e aiuta ad ascoltarsi e a prendersi le proprie responsabilità.

Benedetta Giovannetti

Articoli simili

Il frantoio Nata Terra diventa presidio slow food

Consigli e “trucchi” dal nutrizionista per dimagrire in modo continuo e mantener il proprio peso forma

Scoperta una molecola in grado di combattere l’obesità