Economia: Assica rinnova un patto di fiducia con i consumatori

L’Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi presenta la campagna “Trust your Trust Taste, Choose European Quality”, progetto di promozione triennale co-finanziato dall’Unione Europea. Il Direttore Calderone: “L’obiettivo è chiamare a raccolta la filiera suinicola al fine di stabilire una rinnovata fiducia nel settore da parte dei consumatori di Italia e Belgio, Paesi coinvolti dalla campagna”.

Economia: Assica vuole stringere un rinnovato patto di fiducia con i consumatori. È tutto pronto e l’Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi (ASSICA), aderente a Confindustria, intende diventare la protagonista di un progetto sostenuto dall’Unione Europea. “Trust Your Taste, Choose European Quality” è il titolo della campagna triennale che finisce nel 2024. I Paesi target sono Italia e Belgio e il progetto gode del co-finanziamento della Commissione europea, nell’ambito del Regolamento (UE) 1144/2014 (Azioni di informazione e di promozione riguardanti i prodotti agricoli nel mercato interno).

Analisi dei dati
Osserviamo il settore economico con l’ausilio dei dati Istat.
Nel 2020 il fatturato è stato di 8.237 milioni di euro, con un calo del 3,3% rispetto al 2019 (8.522 milioni di euro). La produzione di salumi ha registrato una flessione, attestandosi a 1,093 milioni di tonnellate da 1,176 del 2019 (-7,1%). In calo è risultato anche il valore alla produzione che ha mostrato una flessione più contenuta, scendendo a 7.927 milioni di euro (-3,6%) da 8.225 milioni del 2019. Per quanto riguarda l’export, secondo le elaborazioni di Assica sempre sui dati ISTAT, nel 2020 le spedizioni all’estero dei salumi italiani hanno riguardato 170.137 ton per un fatturato di 1.626,7 milioni di euro, registrando una flessione a volume (-7,2%), ma una crescita a valore (+2,5%). La struttura dei consumi interni ha visto ancora al primo posto il prosciutto cotto, con una quota pari al 27,2% del totale dei salumi, seguito dal prosciutto crudo al 21,8%, da mortadella/wurstel scesi al 19%, dal salame all’8,1% e dalla bresaola al 2,5%. Chiudono gli altri salumi al 21,3%”.

L’obiettivo del progetto
È necessario informare le persone circa i metodi di produzione dei prodotti europei: la sicurezza, gli aspetti nutrizionali, il benessere animale e la sostenibilità, che sono attualmente gli aspetti più dibattuti e controversi da parte dei cittadini comunitari.
I prodotti della campagna sono i salumi italiani, autentica eccellenza del nostro Paese, senza dimenticare la carne suina. Il consumatore finale viene raggiunto tramite i diversi canali, attraverso i quali si informa (web e social, tv e media tradizionali, ma anche informazione diretta nel punto vendita), per portarlo a conoscenza dei dati e delle ricerche scientifiche.
Assica, mediante questo progetto, intende svolgere un ruolo di informazione specifica, anche nei confronti di alcune categorie professionali. Tutto ciò, per garantire un’approfondita conoscenza dei prodotti e delle loro origini, della storia e delle loro caratteristiche uniche.

Il ruolo di Assica
Con la campagna “Trust Your Taste, Choose European Quality” diventa una fonte autorevole di informazione e di valorizzazione del comparto.
Il Belgio, in particolare, è un Paese di dimensioni contenute ma che riveste un ruolo centrale a livello europeo, ospitando nella sua capitale le principali istituzioni comunitarie, oltre ad essere un mercato dinamico e competitivo.
Per i salumi italiani, il Belgio rappresenta attualmente il terzo Paese di destinazione, con 7.489 tonnellate di prodotti esportati, per 96,2 milioni di euro di valore
I salumi che nel 2020 i belgi hanno maggiormente gradito sono stati la mortadella e i wurstel.

Info
Sono attivi il sito web istituzionale e i canali social dedicati al progetto: www.trustyourtaste.eu; https://www.facebook.com/Trust-your-Taste-Choose-European-Quality-104582645199284; https://www.youtube.com/channel/UCkMa3-MaYNlDSoRY3k7sO3g https://www.instagram.com/trustyourtaste_chooseeu_ita/

Francesco Fravolini

Articoli simili

Napoli, “Mediterraneo wine & food and travel”

Economia, come lanciare una startup di successo

Gli ologrammi a firma pugliese anticipano il futuro