Nato il primo Capovaccaio per la Sardegna

SONY DSC

Il Capovaccaio (Neophron percnopterus) è il piu’ piccolo tra le quattro specie di avvoltoi che nidificano in Europa, ed è l’unico completamente migratore. Nel nostro continente risulta in declino tanto da essersi estinto in diverse zone. In Italia ci sono pochissime coppie (7-8 censite nel 2015 tra Basilicata, Calabria e Sicilia, tanto da essere considerato in grave pericolo di estinzione e al centro di un progetto di reintroduzione gestito dall’Associazione CERM Onlus.
Per questo la notizia, diffusa la scorsa settimana, della prima nidificazione assoluta in Sardegna è di grande importanza per la sua conservazione. La nidificazione è avvenuta all’interno del Parco Naturale Regionale di Porto Conte in provincia di Sassari. Come comunicano i responsabili del progetto LIFE Under Griffon Wings che per primi hanno dato la notizia, da marzo una coppia di Capovaccai ha cominciato a frequentare il carnaio allestito tramite il progetto per sfamare i Grifoni, avvoltoi comuni nel parco. La coppia è stata monitorata fino al momento della nascita e dell’involo del giovane, avvenuto intorno al 25 settembre. Il neonato è stato chiamato Primo, come augurio che sia il primo di una lunga serie di giovani nati nella regione. Entrambi i genitori inoltre non provengono dal progetto di reintroduzione ma sono individui selvatici. Ma non bisogna dimenticare i pericoli che la specie corre ancora oggi e che l’ha portata alla soglia dell’estinzione: bracconaggio, avvelenamento, saccheggio dei nidi e distruzione dell’habitat.

Si ringrazia i responsabili del progetto LIFE Under Griffon Wings per la foto di copertina.

Daniele Capello

Articoli simili

La Fiera della piccola e media Editoria

Alberghi, strategie per attirare più turisti

Violenza sulle donne, Pischedda: «Garantire diritti e protezione alle vittime»