Bologna, Cena solidale per aiutare i più fragili

L’appuntamento è negli studi televisivi dello Zecchino d’Oro. Il ricavato sarà devoluto alle
famiglie sostenute dall’Antoniano. A Bologna sono stati già distribuiti oltre 44.000 pasti e aiutate
più di 120 famiglie

‘Cena solidale’ per aiutare i più fragili, lunedì 5 dicembre 2022 a Bologna, con la cena di Natale
dell’Antoniano ospitata, per il secondo anno di seguito, dal set dello Zecchino d’Oro. ‘Cucina in
Musica con Massimo Bottura & Friends’ è un evento realizzato in collaborazione con Food For
Soul e ospita i piatti degli chef pluristellati Massimo Bottura, chef patron Osteria Francescana e
fondatore di Food for Soul (Modena); Valentino Marcattilii del ristorante San Domenico (Imola);
Max Poggi del ristorante Massimiliano Poggi Cucina (Trebbo) e Virginia Cattaneo del ristorante
Il Cavallino (Maranello). L’obiettivo della ‘Cena solidale’ è sostenere la mensa Padre Ernesto di
Bologna. Il ricavato sarà devoluto a sostegno delle famiglie in difficoltà seguite dall’Antoniano.
Per informazioni e prenotazioni è possibile inviare una mail all’indirizzo eventi@antoniano.it
entro il 2 dicembre 2022. Prima della cena c’è un momento di aperitivo nella mensa Padre
Ernesto di Bologna, di recente completamente rinnovata, dove è attivo il servizio di mensa
serale dedicato a mamme, papà e bambini in difficoltà accolti e sostenuti da Antoniano. Il
progetto ‘Refettorio Antoniano’ nasce mediante la stretta collaborazione tra Food For Soul e
Antoniano, ospitando ogni lunedì sera circa 80 persone tra adulti e bambini. Fornire accoglienza
alle persone più vulnerabili della società e promuovere un sistema alimentare più sano e
sostenibile è la missione del modello Refettorio sviluppato da Food for Soul.
Info
Per info su Antoniano onlus: www.antoniano.it
Per info su Zecchino d’Oro: www.zecchinodoro.org
Per info su Operazione Pane: www.operazionepane.it
Francesco Fravolini

Articoli simili

Bonus psicologo 2023: come funziona

GIORNO DELLA MEMORIA, DONATE LETTERE DI CARLO PRINA ALLA FONDAZIONE FOSSOLI. “CI RESTITUISCONO VOLTI”

Nel giorno della memoria, ricordando Anna Frank