Arte da vivere: un corrimano che fa vivere il paesaggio ai non vedenti

SONY DSC

Non un semplice corrimano, ma un vero e proprio viaggio-racconto. Questo è quello che si può vivere toccando l’opera di Paolo Puddu, artista che è stato capace di ideare, progettare e creare contretamente un corrimano completamente diverso. L’artista, diplomatosi presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli, ha realizzato questo corrimano appositamente per i non vedenti, i quali potranno godere dei panorami da Castel Sant’Elmo. Attraverso l’utilizzo della scrittura in Braille, l’artista ha ricostruito la bellezza del paesaggio, descrivendo i luoghi che lo compongono.

Castel Sant’Elmo è un grande complesso medievale, che attraverso la sua posizione domina tutto il golfo di Napoli. Definito un museo-fortezza, ogni giorno tantissimi turisti visitano la zona per ammirare il luogo magico in cui si trovano. I Monti Irpini, il Vesuvio, la penisola sorrentina, Capri, Procida, Ischia, i Campi Flegrei sono solo alcune delle bellezze che caratterizzano questo panorama, che finalmente è per tutti. 

Dal titolo “Follow the shape”, ovvero “Segui la forma”, l’opera punta a far vivere ai non vedenti le bellezze di Napoli grazie all’apposito corrimano, interamente in acciaio inox. Paolo ha riportato lungo quella stessa superficie le parole tratte dal libro “La terra e l’uomo” di Giuseppe De Lorenzo, risalenti al 1947. Un percorso vero e proprio a livello evocativo più che descrittivo, ma comunque di grande impatto sensoriale. Grazie al volere del Ministero dei Beni, delle Attività culturali e del Turismo, l’opera è stata messa al posto del vecchio corrimano; il tutto rientra nell’ambito del Piano per l’Arte Contemporanea, insieme alla preziosa collaborazione dell’Associazione Amici di Capodimonte, di Italcoat e di Seda

Giulia Baldini

Articoli simili

Il frantoio Nata Terra diventa presidio slow food

SummerMela racconta la cultura indiana

Le Maldive nascoste in Italia: non si può perdersele