Alberghi, strategie per attirare più turisti

Smartpricing è un Revenue Management System di ultima generazione per aiutare albergatori e
piccoli imprenditori a far crescere le loro attività grazie all’intelligenza artificiale

Alberghi: studiare strategie per attirare più turisti e per aumentare il risparmio energetico. Sono
due azioni fondamentali da mettere in pratica, in conseguenza dell’aumento delle bollette
energetiche delle strutture ricettive. A rispondere a queste esigenze è Smartpricing, startup che
ha creato un software che permette di rendere dinamici i prezzi di vendita delle camere,
aumentando il fatturato di hotel, b&b e case vacanze fino al +30%. Smartpricing è un Revenue
Management System di ultima generazione creato da Tommaso Centonze, Luca Rodella e
Eugenio Bancaro, tre giovani di Rovereto che da sempre vivono il settore alberghiero e tech.
L’obiettivo della startup è aiutare albergatori e piccoli imprenditori del settore turistico a far
crescere le loro attività grazie all’intelligenza artificiale, in grado di rendere dinamiche le tariffe
delle camere a seconda dei mutamenti della domanda.
Il turismo italiano
È in costante ripresa rispetto agli ultimi due anni: non solo è ripartito il turismo locale ma rispetto
al 2021 la presenza di turisti stranieri è triplicata e il numero è destinato a crescere. Questo
trend positivo ha avuto un brusco rallentamento dovuto al conflitto in Ucraina che ha portato
anche un aumento dei costi di beni e servizi relativo all’inflazione in crescita. Le strutture
ricettive, già scosse da due anni in cui hanno lavorato con difficoltà, devono riuscire a
contrastare il rincaro dei prezzi e salvare la stagione invernale.
Nuove regole, formazione e incentivi
La prima azione da mettere in conto è l’inserimento di nuove regole. Sia il personale di sala sia
quello in reception devono fare in modo di spegnere i device quando non in uso e le luci delle
aree che non sono utilizzate dagli ospiti. Nuove regole anche per il personale in cucina: si deve
favorire l’utilizzo di coperchi e proporre menu che non richiedono lunghe cotture. Nella
formazione del personale bisogna rivedere il modo di vendere le singole camere ma anche
creare partnership con aziende ed eventi del luogo, per favorire la conoscenza della struttura e
dei suoi servizi, mettendoli a disposizione della comunità locale.
Francesco Fravolini

Articoli simili

I vincitori dei MAMA 2022

Alla scoperta della Sabina Laziale

Quando l’estro è una dote di famiglia: le sorelle Lidia e Laura Masi